titel_musireset

MaSavoi

Rolfing

http://www.masavoi.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/422174IMG_1797.jpg http://www.masavoi.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/931183IMG_1781.jpg http://www.masavoi.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/319866IMG_1748.jpg http://www.masavoi.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/62172301.jpg http://www.masavoi.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/667967IMG_0111.jpg http://www.masavoi.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/865824IMG_0500.jpg http://www.masavoi.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/71764202.jpg http://www.masavoi.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/24118509.jpg http://www.masavoi.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/88919710.jpg http://www.masavoi.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/340479IMG_0005_.jpg http://www.masavoi.com/components/com_gk2_photoslide/images/thumbm/936549IMG_0084.jpg

Musireset®Movement

Musireset®Movement consiste di tutto il repertorio di esperienza pratica nel campo del movimento umano ed il rispettivo sapere teorico, che mi sono appropriato nel corso della mia vita:

  1. attraverso l`apprendimento e l`esercitazione delle piú svariate attivitá sportive  a partire dall`adolescenza come tutti gli sport invernali, roccia, nuoto e immersione, canoa, atletica leggera, poi Istituto Superiore di Educazione Fisica ed insegnamento di educazione fisica alle scuole superiori, allenatore di atletica leggera (salto con l`asta), Yoga e Chi Gong....
  2. attraverso il mio fallimento nel tentativo di intraprendere una carriera da musicista  ed i miei ripetuti tentativi con strumenti diversi di riuscire a scoprire il segreto...e finalmente il successo in questo tentativo dopo decenni di lavoro d`indagine.
  3.  attraverso il mio lavoro da 25 anni come Rolfer e Rolf Movement Practitioner (insegnante di movimento). Durante la mia formazione ho incontrato Hubert Godard, ora mio collega Rolfer e prima ballerino professionale, ora uno dei piú sofisticati esperti del movimento umano e ricercatore in questo campo. Ho avuto la fortuna sin dagli inizi, quando - dopo ripetuti insistenti richieste da parte mia (avevo notato subito il suo straordinario talento) - aveva finalmente accettato il suo intervento come relatore e conduttore di uno stage al primo congresso dei Rolfer Europei da me organizzato a Bolzano, di partecipare quasi a tutti i suoi corsi e poi di organizzare corsi con lui in collaborazione a Masavoi. Per lui fu l`inizio di una brillante carrieraanche al di fuori del mondo del balletto classico.
  4. attraverso la mia esperienza ormai ventennale con i musicisti, la quale mi ha dato la possibilitá di studiare e approfondire ulteriormente soprattutto la motricitá fine di ogni strumento.
Il repertorio motorio fondamentale - per cosí dire l`ABC motorio - per ogni musicista é l´apprendimento e l`automatizzazione degli schemi motori responsabili sia per stare in piedi sia per stare seduti in qualsiasi situazione e per una durata illimitata in modo economico, cioé senza che si manifestino contratture fastidiose, compressione e dolore, o scomfort corporeo.

schumann-02Se ora parliamo di movimento, parliamo naturalmente anche di ciò che muove: i muscoli.Ci sono muscoli e gruppi di muscoli con compiti e qualità differenti in un insieme complesso.La muscolatura tonica, p.es., è soprattutto responsabile della stabilità e dell'equi - librio nel corpo: quanto più differenziato e ben tarato è il suo lavoro, tanto più stabile ma anche flessibile è il corpo.La muscolatura fasica invece è responsabile in primo luogo dell`azione: quanto più razionale è il suo lavoro, tanto più economico è il movimento.La muscolatura tonica si trova prevalentemente in strati più profondi ed è avvantaggiata per quanto concerne l'approvvigionamento di sangue, l'innervazione e le leve di "vantaggio". Lavora in condizioni di vantaggio, con poco consumo di energia, ottimo rendimento e si affatica lentamente.La muscolatura fasica lavora più veloce, è più forte, ma è svantaggiata dal consumo e dalle leve e si affatica più velocemente.

Stabilizzazione
È perciò sensato che l`uomo impieghi per la stabilizzazione "normale" quotidiana ed anche  per l'attività più lenta di poco dispendio e di lunga durata, piuttosto la muscolatura tonica. Purtroppo questo normalmente non succede! Stabilizzazione "normale" vuol dire stabilizzazione economica e sufficientemente sicura. Ma quello che ciò normalmente significa è individualmente molto differente!
Un esempio: cammino in strada e vedo una lastra di ghiaccio non evitabile. Già prima di arrivarci si associano alla muscolatura stabilizzatrice tonica muscoli fasici in grande quantità. Questo mi dà la sensazione di essere più sicuro. In realta però succede il contrario: divento contratto e rigido. Se scivolo, sono incapace di reagire in modo flessibile e veloce, e se cado, il rischio di lesioni aumenta! Da questo esempio risulta evidente anche il ruolo che la psicologia svolge nel retroscena!

Azione
Con i muscoli d`azione succede lo stesso fenomeno: se la muscolatura fasica lavora troppo - e ciò purtroppo succede quasi sempre - (la forza del "mano-braccio" destro di una violinista per sorreggere l`arco è normalmente e nel caso migliore, abbondantemente sufficiente per sorreggerne almeno due) - ed in modo non ben coordinato tra flessori ed estensori, la musicista perde leggerezza e velocità ed è contratta. L`effetto della psicologia qui non è palese, ma ciò nonostante, presente.

La buona notizia è che i diversi gruppi muscolari possono imparare tramite apposito allenamento con Musíreset®, ad adempiere al loro vero compito specifico per l`organismo intero, come in un`orchestra ben intonata ogni strumento fa strettamente quello che è il suo compito, senza eccedere, per non compromettere il proposito comune: suonare perfettamente come un corpo unico!
Per il musicista la meta è uno stato di "stabilità labile" o ancora meglio, di "stabilità dinamica", con ben coordinata attività morbida, eccentrica, concentrata,  precisa,.....

Musireset® Movement è un campo ampio e vasto. Voglio estrapolare ancora un altro concetto, anche perchè mi sembra importante per il musicista: movimento eccentrico versus movimento concentrico.
Due esempi:

  1. Per respirazione concentrica si intende la respirazione, quando lo spazio verso l`alto è chiuso. Con l`inspirazione il corpo diventa più corto, la cifosi aumenta. Punto fisso dei muscoli scaleni diventa l`attacco prossimale sulle costole superiori. Così tirano collo e testa verso il basso.Con respirazione eccentrica lo spazio verso l`alto è aperto. Perciò il corpo si allunga con l`inspirazione, la cifosi si appiattisce. Punto fisso per i muscoli scaleni diventa l`attacco distale alle vertebre cervicali. Così tirano le costole superiori verso l`alto.
  2. Voglio spingere un armadio. Appena mi ci metto, contraggo automaticamente gli addominali (provocando con ciò immediatamente una reazione a catena prevalentemente dei flessori sulla parte anteriore del corpo) ancor prima di iniziare la spinta. Senza questa "pre-azione" una spinta mi sembra assolutamente non fattibile:  mi manca la presunta necessaria stabilità, un punto fisso. Ma è proprio in questo momento, che cado nella "trappola concentrica". Solamente nel momento in cui rischio di iniziare la spinta senza attivare i flessori, mantenendo una postura corretta (vedi "Rolfing"), mi accorgerò immediatamente che il suolo è in modo assoluto il punto fisso migliore possibile! Questo però mi è accessibile solamente attraverso una rinuncia netta ad una presunta stabilità tramite impiego della muscolatura addominale superficiale. Contemporaneamente mi accorgerò con meraviglia, che in tale modo, con un impiego molto minore di forza muscolare, avrò molta più forza disponibile per la spinta stessa.Credo che dopo questi due esempi non sia più troppo difficile immaginare, come una flautista, una cellista, un` arpista, una chitarrista, insomma tutti gli archi, fiati, fino ai percussionisti e pianisti, possano facilmente cadere in questa "trappola concentrica"! In questo "cerchio funzionale", dato per la maggior parte degli strumenti dall`"abbraccio" sia per sorreggere/stabilizzare, sia per suonare lo strumento, la trappola concentrica può scattare, quando l`abbraccio diventa possessivo, stringente, con la ricerca un pò disperata di sicurezza....L`abbraccio deve rimanere invece eccentrico, "centrifugale", cioè leggero ed espansivo in tutte le direzioni....

Insomma: Musireset® Movement studia il movimento umano in tutte le sue forme ed implicazioni complesse, per arrivare ad un fine ben preciso:

                                                                         Movimento leggero ed economico con e allo strumento!

Vedi anche: Rolfing e RolfingMovement sotto - Rolfing -

Utilizziamo i cookie per assicurarVi una migliore esperienza sul nostro sito. Utilizziamo inoltre anche cookie di parti terze per inviarVi messaggi promozionali personalizzati. Se prosegue nella navigazione di questo sito acconsente automaticamente all’utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione clicca qui.